Area consulenza

 

RISCHIO DA STRESS LAVORO-CORRELATO: RISPOSTE e OFFERTE INNOVATIVE 

Lo studio Dott.ssa Monica Martelli è in grado di rispondere a bisogni non soddisfatti dal mercato   nell’ambito della prevenzione e risoluzione delle disfunzioni da stress lavoro correlato secondo un approccio bio-psico-sociale che valuta le tre dimensioni della salute: biologica individuale e sociale sia a livello di sistema di gestione aziendale che di risorse umane.

L’attività dello studio essenzialmente su due ambienti:

-                     Ambiente Aziendale: Prestazione di servizi di consulenza ed assistenza al datore di lavoro e alla direzione aziendale nella valutazione del rischio da stress lavoro- correlato al fine di consentire l’ottemperanza agli obblighi legali previsti dal D. Lgs n.81/2008 (art.28  co.1 e 1-bis) nonché servizi di supporto al medico competente aziendale nell’espletamento degli accertamenti di sorveglianza sanitaria

-                     Ambiente Sanitario: Prestazione di servizi in campo medico alle imprese, su base volontaria, di prevenzione terziaria, e nell’ambito del campo sintomatologico  del disadattamento disfunzionale da stress lavoro-correlato secondo i principi dell’ottimizzazione neuro-psico-fisica medica e della riabilitazione gnatologica neurocclusale della bocca.

Ha 3 campi di azione

1-      Scambi tra studio medico e dentistico e lavoratore

2-      Scambi tra studio di consulenza area WAS e figure di  riferimento sicurezza

3-      Scambi tra studio di consulenza Area WAS e aziende

Obiettivo primario

è intercettare e prevenire la sindrome di disadattamento legata allo stato di malessere.

Organizzazione in due tipi attività:

a-    attività informazione e formazione che precede, affianca  e segue l’attività di consulenza

b-     attività sanitaria

SPECIALIZZAZIONI – COMPETENZE MEDICHE

La Dr.ssa Monica Martelli è medico chirurgo iscritto sia all’Ordine dei Medici che all’Ordine degli Odontoiatri di Modena.

E’ specialista in odontostomatologia dal 1988 con approccio gnatologico multidisciplinare che nelle forme più severe richiede il reclutamento di più specialisti che gestiscono la riabilitazione (ortodontista, gnatologo, chirurgo, otorinolaringoiatra, fisiatra, oculista, optometrista, fisioterapista, tecnico podologo,…)

Dal 2006 con il Master di  II livello Università di Firenze sezione della medicina del lavoro Ottimizzazione Neuro-Psico-Fisica Medica e ai  Corsi di Perfezionamento in Ottimizzazione neuro-psico-respiratoria e neuro-psico-chinesi terapia(2007 – 2008) ha competenza interdisciplinare  nell’ambito dell’analisi, diagnosi e terapia delle patologie stress correlate. E’ medico esperto di supporto nell’affrontare il vasto campo sintomatologico determinato dall’adattamento disfunzionale nell’ambito della medicina del lavoro.

INNOVAZIONE DI ROTTURA

È uno studio professionale che offre una attività inter-disciplinare che rappresenta una soluzione anticipata allo Stato di malessere individuale, sociale e aziendale e che può costituire un grande vantaggio competitivo per le imprese.

Attiva un processo di coordinamento interfunzionale organizzativo che facilita  il coinvolgimento di tutti i livelli del luogo di lavoro e del lavoratore nella creazione di una cultura orientata alla salute, alla sicurezza e al prodotto.

Lo Studio  Dr.ssa Monica Martelli è orientato alla soddisfazione  del bisogno  di Benessere

Ha come Mission” guadagnare anni di vita in salute”: interagisce  con la creazione di opportunità  atte a intercettare e prevenire  lo stato di malessere cronico che corrisponde a 70 anni su una vita di 85 anni.

Tale nuova e latente esigenza  sanitaria, sociale, individuale  necessita  l’attivazione di una riabilitazione interdisciplinare complessa  con specialisti in sinergia terapeutica .

L’attività interdisciplinare  collega gli  studi  di neuro-fisio-patologia ambientale legati alla Sindrome  di adattamento/disadattamento, stress allostasi/omeostasi, alla  odontoiatria gnatologica (“La bocca è il campanello di allarme di altre patologie” 2007- OMS ) e alla sicurezza e salute del luogo di lavoro, alla attività, partecipazione e a fattori ambientali e personali.

 

AMBIENTE AZIENDALE

ATTIVITA’ DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA STRESS LAVORO CORRELATO.

 Il metodo Was  stima la competenza Bio-psico sociale del luogo di lavoro , in particolare:

-         Alta Competenza Bio-psico-sociale con basso Rischio stress lavoro correlato rispecchia  L’azienda “sana” e  le risorse umane “sane” . L’ ambiente lavorativo è facilitatorio stabile, in ordine, con una cultura bio-psico-sociale proattiva che tiene conto del continuo riequilibrio tra salute aziendale e delle sue risorse umane e buone prassi lavorative, anche sotto carico.E’ l’azienda orientata al prodotto con aree omogenee produttive e buona attività e partecipazione e strategie anticipatorie di rimodulazione.

-          Medio-Bassa cultura Bio-Psico-Sociale con medio alto rischio stress lavoro correlato rispecchia l’azienda “barriera” instabile e risorse umane “instabili”. L’ ambiente lavorativo si presenta in disordine, con prassi non efficaci, con mansioni non ben definite e con risorse umane non formate alla sicurezza e alla salute. Il luogo di lavoro è un ambiente con caratteristiche che possono limitare o restringere le capacità funzionali e la partecipazione aziendale, sociale, lavorativa.

Si precisa inoltre che la metodologia effettua un’analisi oggettiva riferita agli indicatori dell’organizzazione del lavoro all’interno dell’azienda e prendendo in considerazione i  fattori stressogeni  insiti nell’organizzazione medesima ed i relativi sintomi, privilegiando le  soluzioni di tipo collettivo.

Offre alle imprese una gamma completa e integrata di servizi che comprende il supporto professionale:

-alle figure che operano nell’ambito della sicurezza

- al medico competente aziendale nell’esecuzione della sorveglianza sanitaria e nella  valutazione con taglio specialistico dello stato di salute e della scala del riadattamento sociale personale . Sul fronte dei lavoratori promuove un metodo di misurazione della salute individuale percepita , delle capacità e delle difficoltà nella realizzazione di attività, correla le condizioni di salute con l’ambiente e l’ambiente all’individuo.

-Azienda nella fase di valutazione del proprio sistema di gestione, di acquisire consapevolezza della propria adattabilità o dei propri limiti adattativi, della propria capacità di risposta specifica sotto carico o della propria perdita di performance e soprattutto, della capacità di attivare in anticipo  strategie che consentano di rimodulare  in  modo rapido ed efficace le attività  in funzione dell’ambiente.

                                                                           Prodotti – Servizi

Ambiente Aziendale :area consulenza WAS

Metodo WAS  aziendale  stima della competenza Bio-psico-sociale e del rischio stress –lavoro-correlato

livello 1 was  da € 300,00 a € 1000,00 salvo condizioni particolari da definirsi

Sorveglianza Sanitaria supporto per il medico del lavoro:

livello 1 WAs da € 300,00 a € 1000,00 salvo condizioni particolari da definirsi

Ambiente Sanitario :  studio Medico-Odontoiatrico

Sorveglianza Sanitaria Ottimizzazione medica- Prevenzione Terziaria: Metodo WAS per il lavoratore :Visita con questionario di autocertificazione :

-          Eventuali accertamenti specialistici ulteriori da definirsi con il lavoratore: mezzi diagnostici

Studio strutturale

1.       Visita Ottimizzazione Neuro-psico-fisica medica

2.       status fotografico:

3.       tracciati cefalo metrici cranici:

4.       Diagnostica  Gnatologica della Bocca  RNO:

¨       Gnatostato (arco di trasferimentofecha gnatostatica, simmetografia delle arcate:

¨       Studio della morfologia delle arcate e degli obiettivi secondo Korkhaus delle arcate quadrate:

¨       Arco Facciale Dentatus Planas:

¨       Registrazioni Occlusali :

-          piano orizzontale: arco gotico- registrazione della posizione retrusa mandibolare da cui partono i movimenti mandibolari e dimensione verticale di libertà della cervicale:

-          piano verticale : mascherina di Lauret-registrazione della chiusura mandibolare studio della fase dentale schema dell’incisione stabilità in deglutizione:

studio funzionale

  1.  studio dinamico delle forze occlusali in      base all’afferenze sensoriali:
  2.  studio dei movimenti mandibolari  in funzione delle afferenze sensoriali +      attività elettromiografica:
  3. Studio      dell’appoggio plantare in dinamica e in statica in base all’afferenze      sensoriali:  

I prezzi  a Voi riservati su esposti si intendono validi solo in presenza di convenzione da concordarsi.

CFA  -  Centro di Formazione Sicurezza   AiFOS Imperia & Modena

Associazione  Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro  c/o CSMT Università degli Studi di Brescia

CFA  -  Centro di Formazione AiFOS San Giovanni I srl

Sede CFA:  Via San Giovanni n° 32/1  Imperia & viale Verdi n° 40  Modena